martedì 15 novembre 2011

dovevi immaginartelo

quindi, alla fine, mi ha scritto venerdì.
stiamo parlando di Wow, ovviamente.
e io non volevo uscire con lui sabato sera, un pò perchè era qui Fashion, il mio migliore amico gay, che era tornato per il weekend e non lo rivedrò prima di Natale se non vado io da lui, un po' perchè dopo 8 ore di lavoro, la mia faccia non è proprio quella adatta per andare a un appuntamento, e so che a una certa ora crollo.
quindi, con un atto di maestria, sono riuscita a dirgli (scrivendogli) che avevo già 2 impegni alternativi tra loro (disco gay o latino), ma che volevo sapere cosa faceva lui domenica...


si, insomma, sabato pomeriggio mi ha chiesto se domenica andavo da lui a CittàMeraviglia, passeggiata+aperitivo+cena (ed è stato molto carino, perchè mi ha chiesto se preferivo cenare fuori o far cucinare lui...io volevo far cucinare lui).
ovvio che ci vado, al volo...anzi in treno.


mi organizzo: gli dico che arriverò verso le 16.00; e non gli dico che alle 22.30 ho l'ultimo autobus per tornare a casa.
per farvi ridere, vi dico solo che ho sbagliato l'orario del treno...sono arrivata in stazione credendo di prenderlo alle 15.20. peccato che il treno era alle 15.10 o alle 16.32.
per fortuna A. era in piazza con la piccoletta, così ci siamo fatte una risata, e bevuto un caffè mi ha rispedito a prendere il treno. 


in viaggio, gli scrivo se si ricorda di venirmi a prendere...e mi scrive che quando arrivo, mi posso incamminare che lui mi viene incontro.
ORA.
io ho un piccolo problema a CittàMeraviglia...mi perdo.
nonostante sia una vita che ci vado, ho sempre camminato guardando a destra, sinistra, per aria, insomma, lasciandomi distrarre dalle meraviglie...sempre con qualcuno che mi portava, e per questo ho delle difficoltà quando sono da sola.
in più era domenica, cioè pieno di gente.


incamminandomi, ho pensato che non ci saremmo mai trovati, e che mi sarei persa, e che figura di merda, e maledicevo lui per la pigrizia, e me per non sapere la strada.
poi, l'ho visto.
ciao, ragazze, ciao. dio, quanto mi piace.
e questo, mi saluta con 2 baci sulle guance.
quanto ci sono rimasta di merda, non avete idea.


vabbè, ci facciamo una passeggiata, lui intanto mi dice "ci sono i miei in giro. mi hanno accompagnato loro su, e poi sono rimasti a fare un giro con dei loro amici...speriamo di non trovarli"...si ok, mi hai già detto che non presenti ai tuoi le ragazze con cui esci, nessun problema, è quello che faccio anche io (addirittura i miei non hanno la minima idea della tue esistenza) però rilassati, la città è grande, e io, soprattutto, sono una tua amica. mi fa anche un po' da guida turistica, ma metà delle cose che mi dice, le so anche io.


CI rilassiamo solo quando ci sediamo a fare aperitivo, e finalmente, mi bacia: un paio di bicchieri di buon prosecco, su di me, fanno miracoli.
continuiamo a raccontarci di noi, di come siamo, che io alla fine sono una brava ragazza (e che quella mattina ero andata a messa), che non sopporto chi mi tocca i capelli senza essere autorizzato, e lui ride dicendo che "toccarti i capelli è stata una delle prime cose che ho fatto" e io gli rispondo che si vede che non mi dava fastidio. ridiamo di un povero cane tosato in modo ridicolo. gli dico che sono una viziata, ma che gli altri mi viziano senza neanche accorgersi, tipo che c'è sempre qualcuno che mi sbuccia la mela. che non so dire di no quando una cosa non l'ho mai fatta, perchè penso che la vita è troppo breve per rinunciare a fare qualsiasi esperienza che non si abbia mai fatto...e questa cosa l'ha colpito, e ha detto che la primavera prossima andiamo a buttarci con il paracadute: si, io vengo. dice che non sono quella che sembro, ma io lo so meglio di lui.


ci incamminiamo verso casa sua, visto che orami erano le 8, e io, gli dico, ho l'autobus alle 22.30.


Mi mostra la casa...e arrivati in camera sua ci buttiamo sul letto, e mi dice "mi sei mancata".
e questa volta, infrango le mie regole, e non gli dico di no.  
2 regole su 2. 
1) non si dorme via - 2) non si fa senza preservativo
veramente poi non sono riuscita a dirgli di no neanche prima di dormire, e neanche la mattina dopo appena svegli.
mi sono lasciata convincere a rimanere li, perchè lui ha insistito tipo per un ora, e io volevo stare con lui. non mi interessa che mi abbia detto "dovevi immaginare che ti avrei chiesto di rimanere qui": lo avevo immaginato benissimo, ma voglio che me lo chiedi, di dormire con te. che io non do niente per scontato, e per me, dormire con qualcuno, è una cosa speciale.
sappiate che mi ha rinfacciato di essere scomparsa, la settimana scorsa: cioè, lui non ha visto le mie chiamate...se non si compra un telefono nuovo, giuro che mi compro un piccione viaggiatore io.
e che scompaio perchè ho paura di affezionarmi a lui.


gli ho detto che ha beccato l'unica sera in cui ero al cinema, e che deve trovare un metodo alternativo di comunicazione; e che cmq, non sono scomparsa, perchè ero li, nuda, tra le sue braccia.
e che per affezionarmi, mi ci vuole un bel po' di tempo. ma che lui mi piace e che sto bene con lui.
lui mi ha fatto un discorso, che non ho capito bene, sul costruire una piramide/palazzo, e che vuole arrivare in cima. metafore da architetti.


mah.


troppo ridere con la sua coinquilina: cioè, ho conosciuto prima lei di lui.
Lei è amicissima di una amicissima di Fashion, e ci siamo conosciute tipo 4 anni fa a milano, alla festa di diploma di Fashion e della Alle, la sua amica!!! e si ricordava benissimo di me.


Il giorno dopo, a mezzogiorno mi ha accompagnato in stazione, e mi ha fatto guardare bene la strada per arrivare a casa sua.
solo che, quando siamo arrivati, si, ci siamo salutati con un paio di baci, ma quando gli ho chiesto "noi, quando ci vediamo?" mi ha risposto "non lo so, devo studiare tantissimo".


io lo so che è vero. so anche che se mi ha detto certe cose, è per vedere le mie reazioni.
so anche che non si fanno programmi il lunedì per il sabato dopo...
se è come me, vuole che questa volta sia io a cercarlo.


quindi, giovedì preparatevi tutte qui: avrò bisogno del vostro supporto, che nel pomeriggio gli scrivo.

16 commenti:

  1. Wow! Brava Pam, sono contenta che sia stata una domenica speciale :)

    RispondiElimina
  2. sono contenta che la cosa con Wow proceda al meglio però la cazziata per l'assenza del preservativo te la devo fare!!!!

    RispondiElimina
  3. Che bello quando nasce qualcosa, per l'emozione, che brutto invece per il senso di aleatorietà e la fatica !!
    Per il preservativo di cazzio pure io però, cioè ti porta a casa sua, una balla e l'altra e sto piccione non pensa che forse.... ???
    Cmq, sono contenta per te !! :) un bacino !

    RispondiElimina
  4. Sono con te Pam, anche se sai che la mia cinica lucidità si è andata a far benedire ed è stata travolta da una montagna di cuori rosa e cuccioli.
    Ma io tifo per te!!!!

    RispondiElimina
  5. @Spicy: sono contenta anche io!!! spero solo che le cose continuino così...

    @Vete e Blonde: lo so, ho fatto una cazzata. a mia discolpa, posso dire che a me era finito il ciclo da 2 giorni, e che lui...si, insomma una delle cose che mi ha detto la prima sere, di quelle che a me non interessava sentire, è che lui è sterile al 60%.
    lui ci aveva pensato benissimo, solo che non è abituato ad usarlo.
    io si, ci sarei abituata, e già mi viene l'ansia se succederà un altra volta...

    GIRLS sono molto contenta...solo che adesso devo chiamarlo io...sarà un grande passo per me.

    RispondiElimina
  6. @micol: cioè, credimi, mi fai sentire meno sola. io so benissimo di non essere ancora rilassata, anzi, rimango molto sulla difensiva...ma se continua così, non so...

    RispondiElimina
  7. l'importante è che ti godi ciò che hai di bello.
    meno paranoie più felicità.
    so che ora è facile parlare per me, ma come giustamente dice un mio amico
    se lo sforzo supera il gusto , molla la donna (l'uomo) e bevi il lambrusco

    RispondiElimina
  8. io so che quando sono con lui, sto bene, anche se ovvio, c'è ancora l'imbarazzo dei primi momenti...
    non è che mi sto facendo ste gran paranoie, solo che comincia a mancare anche a me, nel senso, ho voglia di vederlo, nonostante siano passati solo 2 giorni...

    RispondiElimina
  9. @Micol: il detto del tuo amico me lo posso rigiocare ?? :D

    @Pam: 60% non è proprio tranquillizzante, cmq magari la prox volta visto che sei più avvezza, usa le tue doti maggggiche e faglielo mettere/mettiglielo, fai come vuoi :P
    Le altre ragioni per cui dovrebbe, vabbè...ma sicuramente sai tu con chi hai a che fare ;)

    Cmq, FORZA PAM!!!!!!!!! :D

    RispondiElimina
  10. se, anche a me piace il motto dell'amico di Micol, ma io ci vado di prosecco, che il vino rosso mi fa male.

    sicuro che, io ho ceduto una volta, ma non succederà più. la prossima deve cedere lui.

    Blonde: domani ti voglio qui. che devo mandargli un messaggino di quelli che lo faranno sciogliere. e ho bisogno della tua esperienza in materia.

    RispondiElimina
  11. @Blonde andate e diffondete il verbo! ;-P

    RispondiElimina
  12. vediamo cosa partorià la mia mente malata e bacata, qualcosa forse mi viene in mente...
    ci penso dopo, ora finalmente palestra !!
    AAALLLEEELUJAAAAAA !!!!!!!!!

    RispondiElimina
  13. ciao Pam da poco leggo il tuo blog ..ma mi piace molto come scrivi...bello questo post...si sente che questa persona ti piace e che quando stai con lui ti fa stare bene...sono comunque pronta per supportarti.. bacini

    RispondiElimina
  14. Wow. Dico solo questo... WOW! :D
    Robi

    RispondiElimina
  15. @ Savannah & Robilandia: benvenute...sappiate che qui siamo come in un tornado, tutto gira vorticosamente, e cambia troppo in fretta. stay tuned!

    RispondiElimina