lunedì 19 dicembre 2011

meglio di beautiful????

siete tutti pronti?? 
comodi?
ben piazzati sulla sedia???


Bene, partiamo con il resoconto di sabato: alla fine l'ho avvisato su che ora sarei arrivata, arrivo a CittàMeraviglia verso le 19.30, e poi dormo li. Ok? più chiara e decisa di così, non potevo essere.


Credo che se qualcuno ci vedesse nel momento in cui ci vediamo, riderebbe come un deficente: questo giro, mi ha dato un bacio in un occhio.
cioè, mi apre la porta, io entro, lui mi si avvicina per salutarmi, e io, non capendo che cazzo voleva fare, sono tipo rimasta li, ci siamo incastrati in mezzo abbraccio, e mi è arrivato un bacio in un occhio. poi ce ne siamo dati anche uno in bocca, a stampo, ovviamente.


Cmq, lui era pronto per uscire - andiamo a fare aperitivo fuori - gli mancavano scarpe e piumino...nel frattempo mi fumo una cicca con la C., la sua coinquilina, che mi sta tanto simpatica, e mi saluta sempre con baci e abbracci, e che dovrà diventare la mia confidente e spia. deve.
e alla fine ci troviamo a parlare di lui, che non risponde mai neanche a lei, o che lo fa dopo giorni, che non si sa mai dov'è, e che per contattarlo devi avere culo, diciamo. quindi abbiamo appurato che ha davvero delle difficoltà con il telefono, e non le ha con me.


Appena usciamo di casa, mi chiede se sono arrabbiata: perchè mi fai questa domanda? dovrei esserlo? temi di aver fatto qualcosa che può avermi fatto arrabbiare?? perchè la risposta è no, non sono arrabbiata, ma avrei potuto esserlo.
No, credo di non averti fatto niente per farti arrabbiare. 
Anzi, siccome ci penso a quello che mi dici, ho capito che stavamo sbagliando qualcosa a passare la maggior parte del tempo a letto, come hai detto tu l'ultima volta, quindi ho deciso che stasera usciamo.

Da notare: l'ultima volta io avevo fatto questa osservazione "la maggior parte del tempo che abbiamo passato assieme, lo abbiamo passato in un letto", ma non l'ho detto con cattiveria, o per dire che andiamo solo a letto insieme...l'ho detto perchè materialmente, siamo stati insieme, ma distesi su un letto. come probabilmente sono molte le ore che abbiamo passato dormendo insieme, tutti appiccicati, con le gambe incastrate.
fattostà che a lui questa cosa l'ha colpito molto, e ha voluto farmi notare che non vuole che io pensi che ci vediamo solo per andare a letto insieme, che se così fosse, avremmo già smesso di vederci, che invece vuole continuare a conoscermi.
E siccome tutto quello che penso dico gli ho fatto notare, che non si inventi più di tirarmi pacco, che io non sopporto chi fa promesse che non mantiene e che non sono arrabbiata, ma che ci sono rimasta male che non si sia nemmeno scusato. 
[in separata sede, poi, mi ha chiesto scusa, e mi ha detto che prima o poi, avrò la mia sorpresa...
...e poi non mi dimenticherò mai più di lui]

Gli dico che il posto dove siamo, è dove ha festeggiato la laurea il mio (ex-trombamico ora confidente) amico Andrew, che fatalità avrei dovuto vedere prima di arrivare da lui, per dargli il bigliettino-regalino di natale, ma che non era a casa...in sostanza, vorrebbe almeno un biglietto anche lui.
DOMANDA: devo fargli il regalo di natale?????????

Dopodichè ciao, 4 prosecchi, io ero un attimo contenta, e non sono voluta andare a cena fuori...sono voluta tornare a casa. 
credo di essergli un attimo saltata addosso. credo, eh. (cmq, lui era consenziente).

Abbiamo cenato alle 11 passate, e a mezzanotte eravamo a letto. 
dopo circa 5 minuti, mi stava dormendo addosso. DORMENDO.
io avevo l'ormone impazzito, e lui dormiva, beato, tranquillo, con la testa incastrata sul mio collo.
roba che l'unica cosa che potevo fare, era coccolarlo.
(cosa che, con mia somma sorpresa, ho fatto, anche volentieri.)

Ho dovuto svegliarlo per alzarmi e andare a lavarmi i denti, e levarmi i jeans...quando sono tornata, ho dovuto spogliarlo, perchè era talmente addormentato, che avrebbe dormito vestito.
Ha dormito circa 12 ore...io meno.
la mattina dopo, mi ha anche detto scusa...perchè sei venuta qui per stare con me, e io mi sono addormentato; ma ero talmente stanco, e poi stavo bene, non me ne sono neanche accorto.

La domenica è scivolata in fretta, alle 5 avevo il treno, e il resto del tempo lo abbiamo passato con i suoi coinquilini, a ridere e chiacchierare, in tranquillità.
Solo che io non avrei voluto andare via.

Quando ci siamo salutati, gli ho detto beh, Buon Natale...e lui ha detto che di sicuro ci vedremo prima: quando, non è dato sapere.

23 commenti:

  1. molto meglio di beautiful sìsìsìsì! Comunque dormire è molto più intimo di fare le cosacce a volte, perchè ci si abbandona nel vero senso della parola. Tenero lui, non fosse che a volte lo si vorrebbe strozzare!

    RispondiElimina
  2. @Vete: già, lo penso anche io...e fidati, stavolta lui si è proprio abbandonato...un sasso.

    RispondiElimina
  3. Strano essere. Ma la sorpresa che ti farà, ci deve far stare in pensiero ???mmmmmm

    RispondiElimina
  4. @Blonde: Ho avuto degli indizi...dobbiamo andare a PaeseDeiPontili, davanti al municipio. Che io sappia, li c'è un parchetto. Cioè, non ho proprio idea di cosa sia. E non ho idea di quando, che è ancora peggio.

    RispondiElimina
  5. @Vete e Blonde: ma biglietto di natale si o no????

    RispondiElimina
  6. ah orca, dunque, biglietto si dai, regalo a meno che non sia qualcosa di simbolico, direi proprio di no...no?

    RispondiElimina
  7. direi che se riesco a mettere in pratica quello che ho in mente, sarà un biglietto bellissimo...altro che regalo.
    cioè, nel senso, non pensavo a un biglietto classico, ma qualcosa di alternativo.

    RispondiElimina
  8. vogliamo l'anteprima, of course ;)

    RispondiElimina
  9. tranqui tesoro, ci faccio un post! che sicuro mi servono 2 consigli...
    se mi riesce decente, metto anche le foto!

    RispondiElimina
  10. ohhh le cose stanno prendendo una bella piega :)

    RispondiElimina
  11. quoto le parole di Vetekatten :-D

    RispondiElimina
  12. @L'anti: non lo dico ad alta voce per pura scaramanzia.

    @Riccardo: si, guarda, non sai quante volte vorrei strozzarlo...

    RispondiElimina
  13. pam, gli uomini sono anche cosi... :-)

    RispondiElimina
  14. appunto, sennò il divertimento dov'è???
    cmq, migliora sempre di più: prima mi ha scritto per informarmi che ha la febbre a 38, e per sapere se io stavo bene...

    RispondiElimina
  15. fecero un film dove la tipa di turno aveva capito il meccanismo per trattare gli uomini...
    in pratica utilizzava il metodo per... addestrare i cani (se non ricordo male).
    Beh, la cosa era grottesca ma la realtà non è tanto lontana dalla fantasia :-D
    abbi fiducia e pazienza ma...
    non regalargli un osso a Natale =D

    RispondiElimina
  16. Le tue avventure mi appassionano. Io non ho una vita sentimentale, almeno seguo la tua e mi diverto. E sono contenta che le cose stiano prendendo una bella piega.
    Io voto sì per il biglietto.

    RispondiElimina
  17. @Riccardo: ahahahah. oddio no, non riuscirei mai a stare con uno così, che si fa "addestrare"....ho bisogno di qualcuno con carattere, che mi tenga testa, sennò addio, appena è "ben educato", io sono già stufa. Tu voti per il biglietto si o no?

    @Laura: grazie per il voto si!!!
    cmq, appena ci sarà anche la tua vita sentimentale, perchè arriverà -rassegnati-, rendici partecipi!!!

    RispondiElimina
  18. io voto per il biglietto, ma boccio regalo. Ora vado a cercare il film con quella che addestra gli uomini che m'è venuta la curiosità

    RispondiElimina
  19. beh, fare un regalo in questo momento credo non sia facile a meno che tu non abbia una buona fantasia o sappia già i suoi gusti...
    Concordo con Spicy, un biglietto carino ;-)
    Domanda: per caso lui ha letto quello per Andrew?

    RispondiElimina
  20. @Ale: se lo trovi fammi sapere!!!

    @Riccardo: ho una buona fantasia, ma non vorrei espormi troppo...sinceramente non credo lui mi farà un regalo. Per rispondere alla tua domanda, NO, non ha assolutamente visto quello di Andrew, anche perchè devo ancora farlo!!! solo che mi ha chiesto il perchè dei biglietti, e io gli ho spiegato che sono molto personali, pieni di affetto, e che sono dei regali fatti con il cuore. Per questo ne vuole uno anche lui, per studiarmi.

    @Isabel: se non fosse così, non mi piacerebbe neanche...

    RispondiElimina
  21. allora ho frainteso; mi sembrava di aver capito che il biglietto per Andrew fosse già pronto comunque, meglio cosi!
    No, no, niente regalo, ok il biglietto! ;-)

    RispondiElimina