domenica 23 ottobre 2011

motocicletta 10 hp

Babi in taverna. Io in salotto che parlo con Mamy e Zia.

Un urlo dal basso, e Babi che corre su per le scale urlando "Pamela, è morto Sic!!!"
"NO! sarà caduto, si sarà fatto tanto male, dai Babi, hai capito male. Non può essere morto."

Mi è salita un agitazione che non riuscivo neanche a usare il telecomando della televisione. Mamy ha dovuto prendermelo dalle mani, e accendere lei, e trovarmi il canale con le notizie continue.

SIC E' MORTO.

e non vuoi crederci.

poi ho visto il video.

Uno shoei che rotola da solo sull'erba.
Uno shoei come quello che ho qui, vicino ai miei piedi, sotto la scrivania.

E affiora il ricordo di quando quel caso lo avevi in testa, e quanto stringeva, e che non si muoveva neanche a 300 all'ora.
Che dovevi legare i capelli in una treccia strettissima, che sennò non entrava.

Uno shoei che rotola sull'erba, e capisci che non c'è speranza.


Mi dispiace un sacco.
Spero ti facciano correre in moto anche dove sarai ora.

6 commenti:

  1. Non ci sono parole, per lui e per tutti quelli che muoiono per seguire un amore così forte. Fa male un bel po'.

    RispondiElimina
  2. anche io non ci volevo credre...

    RispondiElimina
  3. il rischio c'è sempre, è altissimo e lo sanno.
    ma quando ho sentito che non c'era più nulla da fare mi sono venuti i brividi.Sarà che era "un bimbo" di 24 anni,sarà che era simpatico e non faceva il figo campione,anche quando lo sentivo su Virgin Radio o lo vedevo prestarsi agli sketch in tv, non ci credo ancora :(

    RispondiElimina
  4. Stavo guardando la gara quando li ho visti volare e Rossi, sbalzato fuori pista insieme a Edwards, andare via mettendosi le mani in testa. Elicotteri e ambulanza sono arrivati dopo molto tempo, ma vederlo come una marionetta sulla pista è stato tremendo.
    'Ste moto nuove mi convincono sempre meno.

    RispondiElimina
  5. @ Iris: davvero, non ci sono proprio parole...

    @ Vete: ti giuro, io per un pò non ci ho creduto.

    @ Blonde: anche io lo ascoltavo su Virgin Radio...e mi piaceva da morire perchè non aveva la spocchia di certa gente che diventa campione e se la tira da morire...

    @ LIsa: Ma vai a capire se è stata colpa della moto, delle gomme fredde, se lui voleva provare a tirarla su...è tutta questione di attimi, e i momenti dopo l'incidente sembrano infiniti.

    RispondiElimina